Barco Mediceo

Digita sulle foto ed entra in...Toscana!!!

Firenze

Vinci, città di Leonardo

Villa Medicea

Il Chianti Classico

Pisa

San Gimignano

 

Tartufi di San Miniato

 

 

Siena

 

 

 

Montalcino

 

 

Montepulciano

 

 

 

 

 

Fiesole

Convento Francescano

 

Carrara: cave di marmo

Livorno: porto Mediceo

Bolgheri 

 

Perchè soggiornare al Barco Mediceo: partendo da qui i nostri clienti hanno a disposizione innumerevoli gite di un giorno, attraverso cui possono visitare le località più prestigiose della Toscana, di cui qui di seguito ne facciamo solo un sintetico esempio.
Inoltre per i nostri ospiti, su richiesta, possimo segnalare, anche in forma di piccoli gruppi, servizi di accompagnamento con guide specializzate per i seguenti programmi di un giorno ciascuno:

Firenze:

  • Visita della città dove ebbe inizio il Rinascimento, dove tutto è arte, storia e cultura. La Cattedrale Santa Maria del Fiore, la piazza Della Signoria, il Ponte Vecchio, la Piazza Pitti etc..  potrete viverli in un contesto che sempre vi affascinerà in qualsiasi stagione . 
  • E spesso non basta non basta un giorno o una volta nella vita: ogni giorno in più e ogni volta in più vi arricchirete di un'esperienza indimenticabile.

Firenze e i suoi Musei:

  • Possiamo prenotarvi  biglietti di ingresso, nonchè prenotarvi accompagnamenti con guide specializzate nei musei fiorentini come Galleria degli Uffizzi, Museo dell'Accademia, Museo Stibert,  Museo di Palazzo Pitti, Museo delle Pietre Dure, etc.. o altro ancora su specifica richiesta.
  •  

Vinci, Carmignano e le Ville Medicee

  • Il Barco Mediceo B&B si trova a metà strada di queste località.
  • Vinci, città che dette i natali a Leonardo, genio del Rinascimento, oggi è metà preferita di tutti gli ammiratori delle sue opere, in quanto è collocato all'interno del castello che appartenne a conti Guidi un importante museo in cui sono state ricostruite e rappresentate le sue più importanti invenzioni.
  • Carmignano, con il suo omonimo vino DOCG, rappresenta una delle realtà vinicole più importanti  e di cui già Cosimo III dei Medici riconobbe in un editto come uno dei 4 "distretti" vinicoli della Toscana, come forma antesignana di una vera DOCG di oggi.
  • Le Ville Medicee, in stile tardo-rinascimentale, che nel passato rappresentarono una forma della presenza del potere dei Medici su tutto il territorio della Toscana, oggi sono un'autentica attrattiva turistica in quanto alcune di esse sono stete trasformate in musei,  come la Villa Ambra di Poggio a Caiano, prestigioso Museo di Natura Morta, e come quella di Cerreto Guidi, oggi Museo di Arte della Caccia. Altresì importanti, anche se non visitabili internamente la Villa La Ferdinanda di Artimino, oggi centro di congressi e cerimonie, e la Villa Ambrogiana di Montelupo Fiorentino, ancora oggi infelicemente carcere giudiziario.
  •  

Tour nel Chianti Classico:

  • Il Chianti Classico è luogo geografico dove l'uomo ha saputo approfittare di un microambiente fantastico per una produzione vinicola famosa in tutto il mondo. Questo tour non è solo un viaggio attraverso le aziende che hanno fatto la storia di un vino, ma è un mix di esperienze di profumi e sapori che unite ai paesaggi e alle colorite parlate delle persone del luogo saranno per sempre patrimonio della vostra memoria. 

Tour Pisa e Lucca:

  • La Torre di Pisa e le antiche Muraglie di Lucca, sono due cartoline postali che non possono mancare nel diario di viaggio del visitatore in Toscana. Ma saranno i dettagli e le piccole storie che vi racconteranno che daranno  colore e saporealla vostra visita, scoprendo per i vicoli stretti e le nobili piazze sorprendenti bellezze architettoniche.
  •  

Tour delle citta mediavali: San Gimignano, Volterra e Certaldo Alto.

  • La visita comprende San Gimignano, famosa per le sue Torri medievali, Volterra, città nobile fondata dagli antichi Etruschi e Certaldo Alto, dove prese dimora il poeta Giovanni Boccaccio. E' un percorso attraverso i vigneti della Vernaccia, bianco tipico di San Gimignano, e attraverso le bizarre e ondulanti colline che circondano Volterra e Certaldo. L'esperienza sarà più ricca se ripetuta in periodi diversi dell'anno, dove le stagioni si devertono a conferire colori assai differenti l'una dalle altre.

San Miniato

San Miniato è una città medievale famosa nel mondo per il suo meraviglioso tartufo nero, in primavera, e bianco in autunno. Da non perdere la fiera mercato che tutti i mesi di novembre è organizzata per degustare il prezioso tartufo, tanto che tutti i ristoranti offrono specialità uniche per sapori e abbinamenti con il magico ingrediente. Interessante è inoltre assistere alla "caccia al Tartufo" : simbiosi perfetta tra uomo e cane addestrato per la ricerca, in cui tutto avviente con estremo rispetto dell'ambiente.

  •  

Siena e Monteriggioni

  • Siena, la citta del Palio (2 di luglio e 16 di agosto le date da non dimenticare ogni anno), ma anche la città dalla Cattedrale, Santa Maria dell'Assunta, forse la più bella  chiesa d'Italia, completamente in stile romanico-gotico,  di cui è imperativo visitare, non solo il suo interno, ma anche il Museo del Duomo, la Cripta ed il Battistero nella parte retrostante. Inoltre la Piazza del Campo, anche quando non ospita la famosa corsa rappresenta uno dei simboli più eleganti della Toscana.
  • Monteriggione, citata da Dante Alighieri nella "Divina Commedia", è una città-castello che sempre costituì l'ultima difesa della città di Siena fin quando fu nemica di Firenze. Oggi metà turistica di charme imperdibile.

 


Tour del Brunello di Montalcino e San Quirico D'Orcia

  • Questo è il tour forse più sorprendente per i contrasti del paesaggio che si attraversa: dalle rotonde colline coltivate a grano, si passa di colpo ai vigneti forse più prestigiosi al mondo, dove la enologia ha raggiunto livelli qualitativi altissimi. Meta di appassionati di vino, ma anche di amanti della fotografia o di entrambi.  San Quirico D'Orcia è poi un altro esempio di città medievale, custode, con la sua cattedrale, di uno dei più begli  esempi di chiesa in puro stile Romanico.

 


Montepulciano e Pienza

  • Qui protagonista è il "Vino Nobile di Montepulciano" prodotto con uve di sangiovese "prugnolo", un tipico clone locale, che in questa ampia area della Toscana sud-orientale ha trovato un microclima perfetto per conferire profumi e sapori unici. Montepulciano è una città di origini Etrusche e dove nelle grotte scavate nell'antichità per creare rifugi e sepolcri di famiglie nobili, oggi troviamo sorprendentemente le botti di rovere in cui il "Nobile" matura alle temperature naturali.
  • Pienza è così bella che è stata dichiarata dall'UNESCO patrimonio dell'umanità, in quanto  città modello dell'architettura  Rinascimentale, e tutto questo grazie all' amore che Papa Pio II gli dedicò nel modellarla nella metà del '400. Pienza, inoltre, è famosa anche per il suo formaggio pecorino prodotto in molteplici gusti e tempi di stagionatura.
  •  

 

Fiesole

Dalle colline di Fiesole si può ammirare dall'alto la magnificenza della città di Firenze. Fu fondata dagli Etruschi, quindi ben più antica della stessa Firenze, fondata dai Romani, ancorchè alla dominazione di questi ultimi è dovuta la presenza di un Teatro Romano, ancora oggi adibito per concerti ed opere nel corso del periodo estivo. Di notevole interesse è poi il convento Duecentesco Francescano in stile gotico, dove possiamo ammirare opere pittoriche estremamente interessanti.

 


Carrara e le Cave di marmo bianco

Carrara è una città famosa in tutto il mondo per i suoi marmi bianchi. Le sue montagne retrostanti, viste da lontano, ad uno sguardo veloce e poco attento potrebbero sembrare perennemente innevate, ma si tratta delle Cave che da sempre hanno fornito con il loro nobile marmo, città, chiese, artisti e scultori di tutto il mondo, tra cui lo stesso Michelangelo, il quale andava personalmente a scegliere il prorpio marmo. E' per questo che questo specifico luogo è chiamato "la Cava di Michelangelo". Di particolare interesse è inoltre la città di Colonnata, ubicata a quota di 1000 metri di altitudine sulle montagne di Carrara, meglio conosciuta per il "lardo di Colonnata" un tipo di lardo di maiale che con il clina di questo sito di montagna è lasciato a stagionare alcuni mesi dentro di contenitori di marmo bianco con erbe aromatiche. 


 

Livorno e Bolgheri

Livorno è una città che fu fondata per volere di Ferdinardo I dei Medici a metà del 1500, epoca in cui i mercanti fiorentini per espandere ed affermarsi definitivamente in tutto il mar Meditterraneo necessitarono di un porto in prossimità della foce del fiume Arno. Ancora oggi è possibile ammirare la bellezza del Porto Mediceo, ma è tutta la città che può rappresentare la vera ed autentica sorpresa del vostro viaggio: il suo "Quartiere Venezia", detto così per la sua particolare somiglianza con le Calle Veneziani, e la sua tipica cucina di pesce, ne sono appena un esempio.

Bolgheri, già osannata dal Poeta Giosuè Carducci per i suoi filari di cipressi, e da sempre famosa per il suo borgo incastonato all'interno del trecentesco castello omonimo della famiglia Della Gheradesca, è conosciuta sempre di più oggi per i suoi fantastici vini, grazie ad un interessante microclima marino dove uvaggi come cabernet sauvignon, merlot ed sirach, esprimono  sapori e profumi molto intensi.